Le medaglie, garibaldini vecchi e nuovi, una novella di Luigi Pirandello


Le medaglie, garibaldini vecchi e nuovi, una novella di Luigi Pirandello
Novelle per un anno, Luigi Pirandel...

 
 
00:00 / 24:10
 
1X
 

adattamento e messa in voce di Gaetano Marino – sigla di Simon Balestrazzi

Egregio Signor Direttore, a nome mio e de’ miei compagni, La Rosa, Betti e Marcolini, Le comunico la deliberazione votata ad unanimità dal Sodalizio dei Reduci Garibaldini, in seguito alla nostra domanda d’ammissione. Siamo stati respinti, signor Direttore! La nostra camicia rossa, per i signori veterani del Sodalizio, non è autentica. Proprio cosí! E sa perché? perché, non essendo ancor nati o essendo ancora in fasce, quando Giuseppe Garibaldi – il vero, il solo – come dice la deliberazione – si mosse a combattere per la liberazione della Patria, noi poveretti non potemmo naturalmente con le nostre balie e con le nostre mamme seguir Lui, allora, e abbiamo avuto il torto di seguire invece il Figlio (che pare, a giudizio dei sullodati veterani, non sia Garibaldi anche lui) nell’Ellade sacra. Ci si fa una colpa, infatti, del triste e umiliante esito della guerra greco-turca, come se noi a Domokòs non avessimo combattuto e vinto, lasciando sul campo di battaglia l’eroico Fratti e altri generosi. […]