Quand’ero matto. Fondamento della morale. 02. Una novella di Luigi Pirandello


Sostieni Quarta Radio con una libera donazione 

adattamento e messa in voce di Gaetano Marino
musiche di Simon Balestrazzi

Quand’ero matto, non mi sentivo in me stesso; che è come dire: non stavo di casa in me. Ero infatti divenuto un albergo aperto a tutti. E se mi picchiavo un po’ sulla fronte, sentivo che vi stava sempre gente alloggiata: poveretti che avevan bisogno del mio ajuto; e tanti e tanti altri inquilini avevo parimenti nel cuore; né si può dir che gambe e mani avessi tanto al servizio mio, quanto a quello degli infelici che stavano in me e mi mandavano di qua e di là, in continua briga per loro…

Quand'ero matto
Episodi
01 - Il soldino
02 - Fondamento della morale
03 - Mirina
04 - Scuola di saggezza

Sostieni Quarta Radio con una libera donazione 

seguiciFacebookpinterestFacebookpinterestby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *