Anima Velata. Poesie sparse di Maurizio Virdis – Messa in voce di Gaetano Marino


condividi

Sostieni Quarta Radio con una libera donazione 

Poesie sparse di Maurizio Virdis

messa in voce di Gaetano Marino

Quasi un gioco, ma non solo, di sentimenti giovanili celati nella poesia. Parole che danzano tra desiderio e dilettata fresca ambizione, stupore. Un piccolo omaggio al giogo della vita e per quel che poi verrà. O forse, chissà, un diritto alla leggiadria e un dovere per chi oramai ci sta, quaggiù, o da qualche altra parte; e s’ha da trascinare comunque, tra i solchi segnati dalle ruote ferrose, il carro di una vita. Ricordi e nostalgie. Speranza. Dunque, sia leggerezza e inganno velato di un’ultima menzogna, seppur s’attende, un po’ più in là per un’anima velata.

Le poesie
– L’ultima menzogna
– Brasilia
– Città
– Perceval
– Effetto Riflesso
– In media re
– Iterazione di una morte
– Che occasione…
– Orfeo
– Cruciverba d’amore
– Eros diadico
– Lai de l’ombra, oggetto -a
– Anima velata

Sostieni Quarta Radio con una libera donazione 

seguiciFacebooktwitterFacebooktwitterby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *