Grazia Deledda, Scritti in voce e altri Racconti


Sostieni Quarta Radio con una libera donazione

 
Il vecchio Moisè e quella notte di Natale
Il dono di Natale
Il Natale del consigliere
Comincia a nevicare
Racconti da Focolare - leggende sarde
Canne al vento - romanzo
Amori moderni
Il mago

Grazia Deledda, scrittrice, premio Nobel Letteratura. Una donna fuori dagli schemi, la cui unicità si ripercosse senza dubbio sui suoi scritti – cresciuti, maturati assieme a lei, abbandonando progressivamente una narrazione di sentimenti e personaggi descritti con poco spessore, fino a giungere ad opere inscindibili rispetto alla reale complessità umana della scrittrice.
L’opera della Deledda non cessò mai di essere profondamente legata alla sua terra, la Sardegna, ed in particolare all’area di Nuoro – di cui era originaria e dove visse sino al 1899, anno in cui si trasferì a Roma. Forse fu proprio questo suo legame con le tradizioni e la vita sarda a confondere i primi critici, che la bollarono come una verista, “degna scolara di Giovanni Verga” (il quale, peraltro, manifestava un grande apprezzamento per le opere della Deledda). L’autrice stessa, del resto, non si chiuse a tale possibilità, riconoscendo l’indole verista dei suoi scritti.

Sostieni Quarta Radio con una libera donazione

seguiciFacebookpinterestFacebookpinterestby feather